Carenza di Ferro

La relazione tra anemia e carenza di ferro è universalmente nota. Questo minerale è infatti una parte fondamentale dell’emoglobina, molecola contenuta nei globuli rossi ed essenziale per il trasporto dell’ossigeno nel sangue.

Da questa consapevolezza nasce il frequente e spontaneo ricorso a integratori di ferro, diffusi soprattutto in ambito sportivo con l’intento di aumentare i valori di emoblobina nel sangue.

Si possono individuare vari fattori che predispongono l’individuo a carenza di ferro:

  • apporto ridotto, dovuto a diete povere di carne e basate prevalentemente su cereali integrali e verdure;
  • dieta eccessivamente ricca di crusca (utilizzata da alcuni per regolarizzare la funzionalità intestinale);
  • insufficiente assorbimento: acloridria, diarrea, alterazioni gastro-intestinali, abuso di lassativi;
  • eccessive perdite ematiche (emorroidi, perdita di sangue dal naso, flusso mestruale abbondante, ulcere, emorragie del tratto gastrointestinale, ecc);
  • gravidanza e allattamento;
  • sport (soprattutto la corsa di resistenza).

L’utilizzo degli integratori a base di ferro è giustificato in presenza dei
fattori di rischio sopraelencati o quando specifiche analisi del sangue
hanno evidenziato una forma anemica riconducibile a una carenza di
ferro.

Il trattamento di queste condizioni prevede la somministrazione di fonti
marziali esterne (integratori di ferro), poiché i soli alimenti possono
non essere sufficienti a riequilibrare carenze importanti.

Adeguare le proprie abitudini dietetiche è comunque importante, basti pensare che la vitamina C contenuta in un bicchiere di succo d’arancia è in grado di triplicare l’assorbimento del ferro fornito dalla prima colazione.

L’utilizzo degli integratori di ferro dovrebbe avvenire esclusivamente sotto consiglio medico, dopo un’attenta valutazione di specifici esami del sangue. Solo in questo modo si potranno evitare problemi da eccesso e scoprire le reali cause del quadro anemico.

Ferrobine Salute+Store®, attraverso la combinazione di glutinati ferrosi e vitamine svolge una potente azione sinergica favorendo il reintegro di ferro in caso di deficienze di anemia.

• Il complesso di vitamina B si e’ dimostrato indispensabile

per modulare il metabolismo energetico e la proliferazione cellulare, contribuendo alle funzioni cardiache e neurologiche.

• L’azione combinata di vitamina A, C, E e D contribuisce alle funzioni
eritropoietiche svolgendo un’attività protettiva dai danni ossidativi e
facilitando l’assorbimento del ferro.

• Contiene un range di 27 differenti frutti, vegetali, cereali e
fruttoligosaccaridi che contribuiscono a: proteggere vitamine e
tracciano elementi delle ossidazioni migliorando il transito intestinale
(effetto probiotico) e regolando l’assorbimento dei grassi.

• A differenza di altri sciroppi con ferro, non contiene alghe.

Chiedilo nei negozi SALUTE+STORE®

(Visited 47 times, 1 visits today)

Lascia un commento