Non puoi cambiare carriera se sei seduto dietro una scrivania. Ecco perché

I lavori su Google sono un ottimo punto di partenza, ma trovare una carriera che ami davvero richiede alcune basi. Ecco come fare.

Molto spesso sono la prima persona con cui i miei clienti parlano quando pensano a un cambiamento di carriera. Nonostante facciano ore o giorni o settimane di intensa ricerca virtuale, arrivano sentendosi frustrati e bloccati. A volte sono così sopraffatti dal volume e dalla varietà di idee che non possono iniziare a definire o assegnare priorità. Altre volte, sono privi di una singola intuizione interessante su cosa fare dopo. In ogni caso, stanno lottando per capire dove e come far accadere le cose. La prima cosa che dico loro è che non puoi cambiare la carriera stando seduto dietro una scrivania. Quindi parliamo di modi per cambiare la tua tecnica di ricerca per “trovare persone non lavori”. Questo serve per capire come entrare in azione. Se sei bloccato su come iniziare a parlare con persone reali che lavorano in posti di lavoro o aree che desideri esplorare, ecco cosa suggerisco.

Sblocca il tuo cervello uscendo dalla “paralisi dell’analisi”.

Questo è ciò che accade quando hai affrontato un problema così tante volte che non sai più da che parte andare. Stai pensando a te stesso, liquidando alcune idee in modo inavvertito e analizzandone  altre o mettendole nel dimenticatoio. Sei ossessionato dai fatti e annegato nei dati. L’unica via per uscire dalla paralisi dell’analisi è spostarsi. È necessario sfuggire alla rete di informazioni appiccicose e seducenti e dalle ipotesi non testate che hai creato e verificare le cose nel mondo reale.

Accetta che “non puoi essere ciò che non puoi vedere”

Se non sai che esiste un lavoro, non può assolutamente accendere il tuo radar. Quando hai lavorato nello stesso settore per cinque o quindici anni, avrai una profonda conoscenza di come funziona e di come hai applicato le tue competenze e la tua esperienza. Una volta che il settore o il ruolo smettono di funzionare, per te è il momento di cercare nuove conoscenze e testare quelle ipotesi sulle tue possibilità di fare un cambiamento di successo.

Risultati immagini per dinner with friend

“Pensare meno e fare di più”

E’ la chiave per ampliare la tua conoscenza in tutte le tue carriere potenzialmente eccitanti e ancora sconosciute. È tempo di conversare con persone che fanno il genere di cose che ti incuriosiscono e che desideri esplorare. “Trovare persone che non lavorano” significa semplicemente parlare con persone che fanno qualcosa che sembra interessante, senza fare pressione su te stesso per trovare la risposta o il lavoro che farai dopo. Tratta tutto ciò semplicemente come esplorazione.

Come prepararti prima di uscire dalla tua testa

Dedica un po ‘di tempo a prepararti per “darti una giusta azione”. Anche se non ti senti particolarmente ottimista o sicuro delle tue capacità di conversazione e di networking, prova a dirti che non hai assolutamente nulla da perdere . Guarda l’avventura. Cambiare la carriera può essere spaventoso ed estenuante. Non c’è da stupirsi che molti di noi si nascondano nel cyberspazio sicuro, accumulando un mucchio di dati interessanti che non sono direttamente utili.

Cerca di bilanciare la tua naturale carriera: cambia l’ansia con il senso dell’avventura

Compensare l’ansia con curiosità ed eccitazione può aiutare la tua sicurezza quando esci dalla tua zona di comfort virtuale in incontri reali con persone interessanti. Piuttosto che trattare queste conversazioni come una caccia inarrestabile per un nuovo ruolo è sufficiente chiedere informazioni. Vai con poche aspettative oltre la possibilità di costruire la tua rete condividendo il tuo interesse nell’area in cui lavorano. Se parti con una visione di quanto il ruolo o l’area o il luogo di lavoro risuoni con te hai già creato un contatto di successo.

Sii te stesso

Quando sei pronto a dare il via alle conversazioni sul cambiamento di carriera, sii il tuo sé autentico. Sii onesto nel trovare la tua strada ed esplorare le tue opzioni. Opta per la vulnerabilità rispetto al cercare di essere qualcuno più sicuro o più esperto di quello che realmente sei.

Essere interessati oltre che interessanti

Anche i tuoi nuovi contatti sono persone. Oltre a chiedere informazioni sul lavoro, chiedi come ci sono arrivati ​​e cosa li tiene lì. Chiedi come hanno gestito i momenti difficili nelle loro carriere. Dimentichiamo che le persone amano condividere le loro storie e amano anche aiutare se dai loro un problema da risolvere.

Da dove cominciare

Attiva la tua rete iniziando a chiedere ad amici, familiari ed ex colleghi che conosci nelle aree che desideri esplorare. Lavora attraverso un elenco di connessioni LinkedIn e persone che vedi ogni settimana al di fuori del lavoro che potrebbero essere in grado di collegarti a qualcuno. Rendi più facile per le persone aiutarti, specificando chi vuoi parlare ed essere persistente. Ad esempio, se sei un favoloso e fanatico creatore di torte potresti dire: “Mi sono sempre chiesto come sarebbe stato cucinare per vivere. Conoscete qualcuno nella ristorazione o nei caffè con cui potrei parlare? ” Prima o poi, questa persona o un loro contatto apparirà nella tua rete. Il tuo obiettivo potrebbe essere più vicino di quanto pensi.

Un mio cliente con un interesse per la medicina alternativa ha imparato a parlare con il vicino di suo fratello che è naturopata. Un altro cliente ha scambiato il pranzo con un conoscente in cambio di parlare del suo ruolo di psicologo.

Estendi la tua portata

Una volta che hai avuto alcuni contatti caldi da tuoi contatti stretti, prova ad estendere la tua visione. Se sei autentico, aperto e chiaro su ciò che stai cercando è probabile che tu riceva risposte positive da contatti relativamente freddi. Raggiungi le persone direttamente attraverso i social media e LinkedIn. Cerca la loro e-mail o il numero di telefono online e prendi il telefono. Accetta che questo sarà un gioco di numeri e preparati a continuare se non ottieni un “sì” immediato. Ricorda questo: non sai mai quando la tua chiamata o e-mail potrebbe collegarti a uno dei circa il 70 per cento dei posti di lavoro che non vengono mai pubblicizzati.

Sii grato per i vicoli ciechi

Tratta i vicoli ciechi come carburante per il filtro del cambio di carriera. Quando ti allontani da una conversazione che non sembrava giusta, ciò è la possibilità di eliminare qualcosa che non ti interessa o non ti soddisfa. Impara da un’intuizione  e spostati in una direzione diversa verso aree o ruoli che sembrano più probabili.

Swap passivo per attivo

Se sei bloccato nella paralisi dell’analisi trascorrendo ore tranquille su Internet alla ricerca di cambiamenti di carriera purtroppo le probabilità di qualcosa che scopra la tua prossima carriera sono vicine allo zero. Mentre Google è un ottimo risolutore di problemi, trovare risposte a chi sei e come lavori richiede più di mille clic. Hai bisogno dell’esperienza del mondo reale per scoprire come ti senti rispetto alle cose piuttosto che come le pensi.Ciò significa parlare alle persone che stanno facendo le cose di cui hai voglia o un sentore di fare. Quindi alzati dalla tua scrivania, esci dalla tua testa e mettiti all’opera.

(Visited 39 times, 1 visits today)

Lascia un commento